Anche quest’anno alla Scuola Primaria “G. Falcone” dell’Istituto Comprensivo “Quartieri Nuovi” è stato avviato il “Piedibus”, un’iniziativa promossa dal Comune di Ancona. Dallo scorso dicembre fino all’ultima settimana di maggio 2020 sarà attivo “quest’autobus di linea”.

Non si tratta di un veicolo con le ruote, ma di un mezzo umano che palpita di vita. Come ogni autobus, il Piedibus segue un percorso stabilito e raccoglie passeggeri alle “fermate”. Il suo colore, tuttavia, non è la fredda lamiera, ma il giallo delle pettorine indossate dai suoi “viaggiatori”. Il Piedibus, infatti, è composto da alunni emozionati e trepidanti. Lungo il percorso i bambini conversano, scherzano con gli amici e imparano informazioni utili sulla sicurezza stradale.

Si accingono a raggiungere il plesso a piedi, in fila, toccando una cordicella. Questo gesto li compatta lungo il tragitto e simboleggia il “muoversi in cordata”, cioè l’atteggiamento di chi si incoraggia reciprocamente perché sa di appartenere ad una comune esperienza.

Per gli alunni della “Falcone” la linea è articolata in tre punti di ritrovo: la prima dal centro Uisp, la seconda dalla piscina di Ponterosso e l’ultima dalla sede Telecom di via Miglioli. L’iniziativa si svolge il sabato e coinvolge al momento più di 30 alunni; le famiglie che vorranno aggiungersi, potranno iscrivere il proprio figlio rivolgendosi all’insegnante di classe.

La partecipazione dei bambini e dei loro genitori è un segno di cittadinanza attiva, un momento piacevole per imparare il rispetto dell’ambiente e sani stili di vita. Si tratta di una modalità efficace e simpatica, proprio come i volti ridenti dei piccoli alunni.